Contattaci: 06 97651056

Consigli e accorgimenti per attività SEO nel web 2.0

posizionamento motori di ricerca

Le attività che riguardano il posizionamento dei siti web sui motori di ricerca sono in costante evoluzione. I SEO specialist o chiunque abbia delle conoscenze in materia sa bene quanto sia importante mantenersi aggiornati e seguire i costanti cambiamenti dettati da Google, con il rilascio di algoritmi sempre più sofisticati. Ciò che si può affermare senza alcun dubbio è che la standardizzazione è un concetto che non fa più parte del posizionamento seo già da molti anni; al contrario è necessario conoscere le peculiarità del proprio brand e del settore di riferimento per poter effettuare attività di posizionamento sui motori di ricerca realmente efficienti.

Alla luce di questi cambiamenti ecco una lista di accorgimenti a cui è opportuno far riferimento quando si realizzano attività seo, o più in generale di web marketing.

attivita posizionamento seo Il primo consiglio è evitare di riflettere troppo per cercare di trovare la formula magica per il posizionamento seo; meglio investire il tempo a studiare cosa distingue il nostro brand dai concorrenti e dedicarsi al seo costantemente, anziché effettuare attività spot.
La “recency” è una caratteristica molto apprezzata da Google, dagli motori di ricerca in generale e dagli utenti: il consiglio è quello di pubblicare contenuti recenti, personalizzati e renderli accattivanti in qualche modo, piuttosto che copiarli da altre fonti.
La user experience del nostro sito è un altro fattore che contribuisce al posizionamento seo: una volta catturata l’attenzione degli utenti, è importante che questi riescano a navigare con facilità da ogni dispositivo, fisso o mobile che sia. Con l’ultimo algoritmo rilasciato, Google ha palesato l’importanza dell’usabilità di un sito internet da tutti i tipi di devices.
Bisogna costruire relazioni e partnership in maniera ragionata; questo non vuol dire puntare ad ogni costo alla link bulding più sfrenata, al contrario occorre trovare blog, siti e partner di spessore che siano in grado di trasferire l’autorevolezza tramite pochi link, ma di qualità. Il posizionamento seo non trarrà un grande vantaggio da una valanga di link messi alla rinfusa in directory e siti dal ranking basso.
Le parole chiave vanno utilizzate al posto giusto e nel modo giusto; tra queste è necessario dare importanza alle cosiddette long tail, cioè parole chiave molto specifiche, ma caratterizzate da un basso volume di ricerca. Il posizionamento sui motori di ricerca delle long tail è più agevole rispetto a quelle generiche e porterà più conversioni in termini relativi.
L’utente deve essere al centro di ogni decisione e questo vale tanto per le attività di posizionamento seo, quanto per quelle di web marketing e social media marketing. Bisogna chiedersi cosa vuole il nostro cliente potenziale, cosa può catturare la sua attenzione e come riuscire a costruire un rapporto di fiducia.
Infine occorre prestare attenzione ad ogni dettaglio: il seo è una strategia organica e per questo non bisogna concentrarsi solo sulle attività che hanno un valore seo diretto; esistono molti altri elementi che potrebbero non influenzare il posizionamento su Google, ma che in realtà hanno una grande rilevanza per gli utenti.

Scrivi un commento

Ultimi articoli

Neko Studio
Via Nomentana 87 - 00013 Mentana RM
Tel: 06 97651056
P.I. 11788931001
Email: info@nekostudio.it